CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »
"Non si nasce donne: lo si diventa con il tempo e la volontà"

(Simone de Beauvoir)

giovedì 5 novembre 2009

ormai non si parla d'altro...


Da una settimana o forse più non si parla d'altro. Trans.
Questo è diventato il nuovo argomento che infiamma letteralmente le case, le piazze, la tv, l'opinione pubblica tutta. Da Porta a Porta a Matrix all'Italia sul 2 tutti, ma proprio tutti, impegnati in dibattiti, discussioni, inchieste, reportage sul tema. Gli opinionisti di mestiere (???!!!) s'interrogano, dicono la loro, espongono teorie.
Perché gli uomini vanno con i trans? Chi sono questi trans?
E giù con le interviste, che sanno tanto di vita vera, alle interessate: ma sì, in strada con i trans, telecamere alla mano, per sondare e tentare, se è possibile, di svelare il mistero.
Chi sono i clienti tipo? Che cosa li spinge a ricorrere ai loro servigi? Perché, nella maggior parte dei casi, uomini ammogliati e con prole frequentano i trans?
Le televisioni sguazzano nell'argomento, la carta stampata s'interroga.
E forse ciò sta bene a tutti.
Insomma, sembra che Marrazzo abbia scoperchiato il vaso di Pandora, da quando si è scoperto che frequenta i trans. Dà quasi l'idea che GRAZIE a Marrazzo l'Italia abbia scoperto l'esistenza dei trans! Come se quelli che vediamo in strada e che cerchiamo di allontanare dalla nostra pudica vista non siano trans.
Mi fa ridere tutta questa storia, sapete?
Ma sì! Dalla casalinga al politico al prete allo studente al giornalista, tutti che cercano di fare luce sul fenomeno, le cause, il perché. E le interessate, i trans, che cercano di raccontarsi, quasi di giustificarsi. Sì, sembrano sentirsi in dovere di spiegare "che cosa sono" a questa opinione pubblica famelica, quasi per essere accettate! E questo è assurdo.
Sapevamo anche PRIMA che esistono i trans, cosa sono, cosa fanno e già PRIMA il luogo comune, lo stereotipo, il cliché la facevano da padrone! Dando così luogo al peggior pregiudizio!
Che cosa diamine c'è da indagare? I trans sono persone come tutti: due gambe, due braccia, una testa... Corrispondono al modello umano, o no? Non sono diversi da un altro se non come tutti sono diversi da tutti! La diversità è una cosa così insondabile: ci sono diversità di piensiero, di gusti, di attutudini, di sesso...
Siamo tutti diversi da tutti.
E allora?
Basta con questo clamore! Personalmente Marrazzo mi ha scandalizzata non perché è andato con i trans, ma perché è un uomo sposato e con tre figlie, che va a cercare divertimenti altrove, rispetto all'alcova domestica. Tutto qui. Che si tratti di trans, ha poca importanza.
Quindi mi sento di liquidare la questione trans o non trans e mi sento di deridere i vari Porta a Porta e Matrix che hanno montato il clamore sulla pelle dei trans e sulle loro storie.
Io non voglio programmi televisivi che espongano alla curiosità della gente, come fenomeni da studiare e catalogare, i trans.
Io voglio programmi tv che fanno luce sull'immoralità dei nostri eponenti politici, e lo sono eccome, immorali.
Ah, e poi la solita vecchia storia... ma quanto ancora ci vorrà per capire che queste vicende servono per distogliere l'attenzione della gente dai veri problemi del Paese...???

9 commenti:

calendula ha detto...

hai detto tutto quello che penso... non posso che concordare e unirmi a quelle persone stufe di sentire parlare di questa storia......ma hai ragione è fatto apposta per distogliere l'attenzione dai reali problemi del paese...

Occhi di Notte ha detto...

quanto infinitamente mi annoiano i programmi della nostra televisione.
quanto profondamente mi sfibrano le immoralità e le infantilaggini dei nostri politici.
C'è chi dice che ogni Paese ha i politici che si merita..e se imparassimo ad usare meglio la possibilità del voto?... mah!
Che palle i trans!andassero a lavorare davvero...!

il Russo ha detto...

Meno male (?!?) che è arrivata la nuova polemica (indispensabile) sui crocefissi insieme alla suina, sennò di questo passo si arrivava a misurare in cm il pisello dei trans con la scusa dell'approfondimento...

Bruno ha detto...

condivido in pieno......
ora c'è l'influenza a seminare panico e il numero di vittime (oggi 2, ieri 4 ......... l'anno scorso 8000 ma nessuno ne ha parlato) poi tra un po' arriva il Natale e poi qualche cosa accadra'.........

MIRKO ha detto...

In Italia ogni giorno si parte per la tangente con una nuova polemica! Hai pienamente ragione su tutto! Comunque veramente interessante il tuo blog. Ho dato una nuova veste alla mia isola, mi piacerebbe passassi a trovarmi! Ti aspetto!

fabio r. ha detto...

bell'epitaffio per marrazzo (che poi....da uno che si chiama m'arrazzo qualche cosina te la potevi aspettare, no?): lasciò poche tracce nella politica, ma scoprì il vaso dei trans. Amen...

Pupottina ha detto...

sono d'accordissimo con te!
se ne parla troppo e nel modo sbagliato... pubblicizzarli può solo contribuire a far crescere la domanda poiché la curiostià aumenta per molti confusi...
non lo so se tutte le mogli dei politici siano davvero così noiose o se siano soltanto i politici che, a forza di annoiarsi tutto il giorno perché rubano soltanto i soldi allo stato, cercano di fare esperienze trasgressive per togliersi la curiosità... poi, le droghe e tutto il resto rendono peggiori le confusioni e gli istinti... povera moglie e povere figlie!!!

Pupottina ha detto...

per il resto, sì, è tutto ok... o forse è il natale che già si sente nell'aria e che mi rende malinconica ;-)
buon weeekend ^_________^

viola ha detto...

ciao silvia! è da un po' che non ci sentiamo eh?! come va?....scrivo su questo post perchè anch'io sono rimasta basita dal clamore che si sta facendo sui trans ed è proprio un parlare vuoto, come quasi sempre in tv!
mi associo a quello che hai scritto!!! kiss kiss