CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »
"Non si nasce donne: lo si diventa con il tempo e la volontà"

(Simone de Beauvoir)

venerdì 12 giugno 2009

vive la révolution!

Così Gheddafi questo pomeriggio all'incontro con una delegazione di donne del mondo politico e imprenditoriale italiano all'Auditorium:
"C'è bisogno di una rivoluzione femminile mondiale costruita su una rivoluzione culturale"
Tranquillo, ci sarà questa rivoluzione al femminile. E saranno dolori per tutti voi...

11 commenti:

katiu ha detto...

Spero per lui (anche se non so fino a che punto mi ritrovi a sperare) che non si ritrovi in mezzo a questa rivoluzione . .altrimenti saranno veramente guai!

Silvia ha detto...

Katiu, io invece SPERO che lui (e tutti gli altri...) si ritrovi in mezzo alla sopracitata rivoluzione femminile... è proprio ciò che riempie i miei sogni...

;-)

calendula ha detto...

lui non ha niente da dire sulle donne lui in realtà non ha nulla da dire su niente dovrebbe essere in prigione da così tanto tempo che ci dovremmo gia essere dimenticati il suo nome è invece e ancora li, a tenere il suo popolo schiavo e nell'arretratezza culturale e morale.... e politica e civile e chi più ne ha più ne metta...........

luly ha detto...

Brava! Mi piace questa energia:)

Clelia ha detto...

Concordo mia cara... concordo in pieno.

un abbraccio da Londra

Clelia

fabio r. ha detto...

che lo dica LUI poi.... non so se ridere o piangere...
Ciao

Andromaca ha detto...

Certa gente solo l'Italia la accoglie a braccia aperte!

Rosa ha detto...

Non potrò mai dimenticare,quella giovane donna e il suo bambino mai nato che rimasero a marcire sulla nave Pinar, insieme a tanti altri poveri sventurati, mentre Malta e Roma litigavano sulle loro sorti.

Berlusconi, i suoi seguaci e tutti quelli he lo hanno votato, sono degli orrendi criminali alla pari di Gheddafi.

Fatawith, eritrea, racconta:“ Ho visto molte donne violentate. I poliziotti entravano nella stanza, prendevano una donna e la violentavano in gruppo, davanti a tutti. Non facevano alcuna distinzione tra donne sposate e sole. Molte di loro sono rimaste incinte e molte di loro sono state costrette ad abortire nell'illegalità, mettendo a forte rischio la loro vita”.


Il nove luglio Gheddafi tornerà in Italia, in occasione del G8 di L' Aquila.
Chissà come lo accoglieranno stavolta quelle schifose che gli hanno chiesto l'autografo?

Silvia ha detto...

Già, dovrebbe marcire in prigione... e invece è diventato l'amico del cuore del nostro governo e viene accolto in Italia come fosse un eroe... Ma ormai siamo nel più totale sbando morale...

:*-(

Rosa: relativamente alla sua presenza al G8 dell'Aquila: dovrebbe crollare il palazzo in cui si riunirà insieme ai suoi amichetti del cuore...

Andromaca ha detto...

Non sapevo che Gheddafi verrà addirittura al G8. Sarà brutto dirlo, e se succede lo sentirò anch'io e non sarà piacevole... E comunque bene o male i cittadini ora sono al sicuro (e continuo a dire: prima non si poteva fare niente, eh!)... Ma una scossa...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sono allibito dalla facciatosta di questo essere!!!